Banche italiane: Ubs vede rosa per la seconda metà del 2013, Unicredit e Intesa le top pick

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 09/01/2013 - 11:03
Ubs rimane costruttiva sulle banche italiane con una preferenza verso quelle a grande capitalizzazione. "Anche se l'economia è ancora in recessione e sussiste l'incognita elezioni - si legge nelle nella nota odierna di Ubs raccolta da Finanza.com - la situazione macro/politica appare in fase di normalizzazione e permette di guardare al 2014 e catturare alcuni dei benefici derivanti dalla ristrutturazione della rete di filiali". Il re-pricing degli asset e la ristrutturazione della rete delle filiani dovrebbero produrre miglioramenti a partire dalla seconda metà dell'anno.
Intesa sanpaolo e Unicredit rimangono le preferite agli occhi di Ubs con rating buy per entrambe e prezzo obiettivo salito per la prima da 1,6 a 1,7 euro e per la seconda da 4 a 4,3 euro. Per le banche di media dimensione le valutazioni non sono alte, ma Ubs ritiene che per loro servirà più tempo per migliorare la redditività.
COMMENTA LA NOTIZIA