Banche italiane sotto la lente d'ingrandimento degli analisti di Citigroup -2

Inviato da Micaela Osella il Mer, 29/10/2008 - 09:33
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Alla luce di questa previsione gli analisti si chiedono se davvero le banche italiane siano abbastanza solide. "Molti istituti italiani presentano una struttura di bilancio più forte e un mix di attività più sicure rispetto ad altre banche in Europa e anche l'approccio al ciclo del credito potrebbe essere considerato meno severo rispetto ad altri Paesi come per esempio Inghilterra, Spagna e Irlanda - partono da questi assunti gli esperti - . Questi fattori potenzialmente però - continuano gli analisti - possono mettere in discussione i requisiti di capitale che potrebbero risultare inferiori quindi alla media del comparto di riferimento". Nella loro classifica Intesa SanPaolo e Ubi restano le banche da privilegiare grazie a una più forte struttura nel capitale e a profili di rischio inferiori. Il broker ha però deciso alla luce del rallentamento globale dell'economia di abbassare i target price dei principali titoli bancari sotto le stime di consensus di circa il 20%.
COMMENTA LA NOTIZIA