Banche italiane, Morgan Stanley taglia rating Mediobanca e Unicredit

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 01/09/2011 - 15:37
Quotazione: MEDIOBANCA
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA S.PAOLO
Morgan Stanley taglia le previsioni sui guadagni del settore bancario italiano di circa il 15% (il 30% del consensus medio), stimando sia un rischio di ribassi nello scenario di mercato, sia un limite egli eventuali rialzi, a causa di tassi bassi per periodi prolungati, difficoltà nel funding e debolezza dell'economia. In particolare,la banca d'affari declassa Mediobanca e Unicredit, abbassando il loro rating da equalweight a underweight, tagliando anche il target price rispettivamente da 7,80 a 6,60 euro e da 1,50 a 1,05 euro. Secondo gli analisti, a motivare il giudizio su Unicredit è la scarsa profittabilità e la necessità di migliorare la capacità di solvenza, mentre su Mediobanca il giudizio è più generale. Per gli analisti Intesa Sanpaolo resta invece equalweight, presentando margini dell'8,8%, ma con target price tagliato da 2,15 a 1,50 euro. Unicredit e Intesa San Paolo sono tra i titoli che dal 19 settembre prossimo usciranno dall'indice Stoxx Europe 50. Al momento a Piazza Affari le due banche totalizzano rispettivamente un -0,37 e un +1,23%.
COMMENTA LA NOTIZIA