Banche italiane: Equita fa il punto sulla stretta di Obama

Inviato da Massimiliano Volpe il Ven, 22/01/2010 - 13:50
Equita Sim ha fatto il punto sulla proposta del presidente Obama volta a limitare le attività di trading degli istituti di credito. La sim milanese evidenzia che la stretta di Obama rafforza l'ipotesi che le stime di consensus sui trading profit futuri siano elevate. Gli analisti precisano che le banche italiane hanno un contributo contenuto dall'attività di trading proprietario e il consensus lo stima per il 2010 in calo del 20-30%. Per Equita la flessione sarà più marcata e nelle sue stime già prevede che dal 2010 si stabilizzerà tra il -30% e il -50% rispetto al 2009.
COMMENTA LA NOTIZIA