Banche italiane: Codacons, per ridurre alti costi necessario ingresso istituti esteri

Inviato da Micaela Osella il Mar, 06/02/2007 - 14:47
Il polverone sollevato dall'indagine dell'Antitrust sui costi dei servizi bancari continua a fare discutere. Anche il Codacons, l'associazione che difende gli interessi dei consumatori, scende in campo. "Chiediamo al Governo di consentire l'ingresso delle banche straniere in Italia, permettendo loro di operare applicando le stesse tariffe praticate all'estero - afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi - La maggiore concorrenza tra istituti di credito porterebbe le banche italiane ad adattarsi alle minori tariffe di quelle straniere, con enormi vantaggi per gli utenti". E ancora "sul fonte bancario occorre fare qualcosa e occorre farlo in fretta - conclude Rienzi - considerando le tante situazioni critiche cui sono stati sottoposti per anni i correntisti nel nostro Paese".
COMMENTA LA NOTIZIA