1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banche Italiane: Bnp Paribas, ecco quando essere grandi è meglio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Che il parco banche italiane facesse gola a molti non è ceerto una novità. Ma adesso si uniscono al coro anche gli analisti di Bnp Paribas. Secondo il broker francese la riserva di caccia finanziaria del Belpaese è davvero un’isola felice. I motivi? Innanzitutto i numeri e poi la seconda stagione di consolidamento che potrebbe presto andare in onda con un nuovo valzer di alleanze. “Ci aspettiamo che i risultati operativi degli istituti finanziari italiani continuino a sovraperformare i loro concorrenti nel corso del 2007”, esordiscono gli esperti nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. E sarà importante non fermarsi alla prima impressione. Anche se le banche del Belpaese trattano a un premio di circa il 13% rispetto alla media dei competitor in Europa, tutto questo è giustificato. “Riflette le prospettive di crescita di utile per azione maggiore e l’ulteriore possibilità di assistere a una nuova fase di consolidamento”, precisa l’esperto della casa d’affari. Nella top ten stilata da Bnp Paribas spiccano Intesa SanPaolo (outperform con target price recentemente salito a 6,6 euro dai precedenti 6,3 euro) e il Banco Popolare di Verona e NOvara, promosso al rango outperform con target price lievitato a 27,4 euro. Buon piazzamento anche per la Popolare di Milano e Capitalia, giudicate le prossime candidate a farsi un giro sulla giostra dell’M&A.