Banche italiane alla prova dei conti, Credit Suisse prevede numeri deboli

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 09/11/2012 - 11:14
Sarà una trimestrale debole per le banche italiane. Lo prevede Credit Suisse, nell'attesa di settimana prossima quando inizierà anche per gli istituti di credito italiani la stagione delle terza trimestrale. "In generale, ci aspettiamo deboli numeri da parte di tutti gli istituti - anticipano gli analisti nella nota odierna - con i tassi di interesse che continuano a diminuire e con gli sviluppi macroeconomici che non dovrebbero migliorare fino al 2013". A preoccupare il broker sono, tra gli altri aspetti, le ulteriori misure di risparmio e la qualità degli asset, che si deteriorerà ulteriormente nei prossimi trimestri. "Manteniamo la nostra visione negativa sulle banche italiane e continuiamo a stare lontano da questo comparto", suggeriscono gli analisti. Solo un nome si salva: "Intesa Sanpaolo continua a essere la nostra azione privilegiate, grazie al suo profilo di redditività più elevato".
COMMENTA LA NOTIZIA