Banche: Ernst & Young, taglio costi tra le priorità nei prossimi 6 mesi

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 28/12/2012 - 08:50
Taglio dei costi, in particolare la riduzione dell'organico, sarà nei prossimi sei mesi tra le priorità per le banche retail e quelle di investimento a causa delle crescenti preoccupazioni sullo stato di salute dell'economia europea e la crisi del debito sovrano. E' questa la tendenza messa in evidenza da Ernst & Young nell'ultimo "European Banking Barometer". La ricerca semestrale è condotta su 270 banche in 11 mercati europei (Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Paesi nordici, Polonia, Spagna, Svizzera, e Regno Unito). "Sono crescenti le preoccupazioni per l'impatto della crisi del debito della zona euro nei prossimi sei mesi - si legge nel rapporto - Le banche spagnole, francesi, svizzere e italiane sono tra le più preoccupate, meno quelle olandesi e belga". Secondo lo "European Banking Barometer" di Ernst & Young il settore bancario verrà rimodellato attraverso il consolidamento, la vendita di asset e le joint venture.
COMMENTA LA NOTIZIA