1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banche: Equita, decisione Dbrs ha impatto limitato su liquidità settore

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Questa mattina Piazza Affari vede l’andamento delle banche azzoppato dalla decisione di Dbrs di tagliare la valutazione sulla Repubblica italiana a “BBB” (alto) con trend stabile dal precedente “A” (basso).

Il principale timore degli investitori riguarda le eventuali ripercussioni della decisione sulle condizioni di rifinanziamento presso la Banca Centrale Europea. Alla Bce bastava la “A” di DBRS per applicare le condizioni di miglior favore al debito italiano, ora invece la discesa in serie B comporta una trattenuta decisamente maggiore.

Secondo Equita la decisione dell’agenzia di rating canadese non dovrebbe impattare troppo sulla liquidità del settore. “Non c`è un costo diretto del downgrade, bensì indiretto legato agli interessi che non vengono percepiti sui titoli dati in prestito”, si legge nel report diffuso questa mattina.

Secondo gli esperti della Sim milanese “le banche hanno un`esposizione verso la Bce di circa 115 miliardi, e asset ‘eligible’ per rifinanziamento al netto di haircut per 270 miliardi: in base ai nostri calcoli il downgrade comporta un consumo di collaterale pari a circa il 10% e un assorbimento di 21 miliardi di liquidità, un importo gestibile a nostro avviso per gli istituti”.