1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banche: Codacons chiede a Padoan garanzie a tutela correntisti di istituti a rischio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Codacons ha presentato oggi una formale richiesta al Ministro dell’economia Pier Carlo Padoan e ad una serie di istituti bancari che versano in condizione di forte indebitamento e che risultano a rischio default, chiedendo precise garanzie a tutela dei correntisti. “Abbiamo diffidato le banche a stipulare polizze assicurative in grado di garantire fino all’ultimo euro versato dai clienti su conti correnti e depositi – ha spiegato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – . La situazione di alcune banche è così grave che, a nostro avviso, il Fondo Atlante non appare sufficiente a fornire adeguate garanzie ai correntisti. Per questo riteniamo indispensabile che gli istituti particolarmente a rischio adottino forme assicurative in grado di coprire totalmente i soldi versati in banca dagli italiani, così da evitare il coinvolgimento dei clienti in caso di default”. Il Codacons ha precisato che se le banche non accoglieranno le richieste entro 10 giorni, allora l’associazione dei consumatori inviterà i clienti a chiudere i conti correnti e spostare i soldi presso istituti più sicuri.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CRISI SPREAD

Rendimento Btp, la salita non è finita

Il rendimento dei titoli di Stato italiani è stato messo sotto pressione nella passate settimane, dopo la formazione del governo guidato dal premier Giuseppe Conte e sostenuto da una maggioranza …

ACQUISIZIONE

Banca Sistema: acquisita partecipazione in ADV Finance

Banca Sistema ha perfezionato l’acquisizione del 19,90% del capitale sociale di ADV Finance, società che offre servizi completi nell’ambito dell’erogazione di prestiti personali sotto forma della cessione del quinto dello …

STRAPPO AL RIBASSO

Stm affonda insieme ai tecnologici Usa

Il convinto sell-off del settore tecnologico penalizza oggi Stm che si avvia a chiudere sui minimi di giornata. Il titolo del colosso dei chip cede oltre il 4 per cento …