Banche: Centrosim, caso Grecia condizionerà performance, ma escluso effetto contagio -1

Inviato da Micaela Osella il Ven, 09/04/2010 - 09:09
Atene ancora al centro dell'attenzione degli investitori. Ieri i titoli bancari greci sono scesi pesantemente per la terza sessione di Borsa consecutiva, portando la flessione da inizio settimana a oltre il 13% e da inizio anno al 25% circa. Hanno pesato le persistenti tensioni sul debito del paese ellenico, che neanche le parole rassicuranti della Bce sono riuscite a calmierare. Lo spread Grecia-Germania sui titoli a 10 anni è salito al nuovo livello record di 463bps. Tutto questo mentre proseguono i contatti con il Fondo Monetario Internazionale, la settimana prossima è prevista un'emissione di titoli governativi a 12 mesi, che rappresenterà un ulteriore test per la Grecia.
COMMENTA LA NOTIZIA