1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Banche centrali: ciclo rialzo tassi Fed potrebbe non essere così graduale come attualmente atteso (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessuna sorpresa dalla Federal Reserve che ieri ha proseguito il tapering tagliando di ulteriori 10 miliardi di dollari il proprio piano di acquisti di asset mensili. Come da attese anche la revisione al ribasso le stime di crescita economica per il 2014 (+2,1-2,3% rispetto alle stime precedenti che indicavano un corridoio tra il 2,8% e il 3% su base annuale).
Il team Macro di Exane BNP Paribas ritiene che, sul breve termine, i mercati obbligazionari dovrebbero essere rassicurati dall’assenza di un tono più hawkish della Fed che non si è lasciata trasportare dall’entusiasmo dei recenti dati macro. “Nonostante ciò, il mercato resterà sensibile all’andamento dell’inflazione e del mercato del lavoro, dati che con il tempo potrebbero determinare un cambiamento della posizione della Fed”, rimarca il commento odierno post-Fed di Exane che aggiunge: “sebbene il primo rialzo dei tassi appaia attualmente come una prospettiva remota, il ciclo potrebbe non essere così graduale come attualmente atteso. Per tal motivo, i nostri economisti stimano un rialzo dei rendimenti obbligazionari nel secondo semestre dell’anno”.