1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Banche catalane affossano il listino spagnolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mese di ottobre inizia con il segno più per FTSE100 (+0,59%), Dax (+0,27%) e Cac40 (+0,14%). Fa eccezione l’Ibex che, all’indomani dei disordini legati al voto catalano, segna un -1,59% in scia di un comparto bancario in cui spiccano i cali delle catalane Banco Sabadell (-6,40%) e Caixabank (-4,43%).

In agenda macro le indicazioni relative il PMI manifatturiero e il tasso di disoccupazione di Eurolandia, a 58,1 e al 9,1% rispettivamente. Segno meno per il corrispondente dato italiano, in calo dall’11,3 all’11,2%.

Indicazioni deludenti dal PMI manifatturiero britannico, sceso a 55,9 punti, rispetto ai 56,7 punti di agosto. “Vale la pena di ricordare che il manifatturiero rappresenta circa un decimo dell’economia britannica”, rileva James Smith di ING. “La Bank of England continuerà a guardare con maggiore attenzione al più esteso comparto servizi, che sta comunque mostrando segnali di rallentamento”.

“Nonostante – continua Smith – l’indebolimento del contesto economico difficilmente scoraggerà la BoE dall’incrementare i tassi a novembre, finisce per ridurre le probabilità di una serie di strette monetarie”.