1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Banche: Bce assegna 82,6 mld nella prima operazione TLtro, deluse le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
La Banca centrale europea (Bce) ha assegnato 82,6 miliardi di euro a 255 banche europee nella prima delle otto operazioni di rifinanziamento a lungo termine (TLtro, Targeted long term refinancing operation). Un ammontare decisamente inferiore alle attese del mercato. Tra le banche italiane, Unicredit ha ottenuto 7,75 miliardi di euro, secondo quanto riferito da un portavoce dell’istituto di credito a margine di un convegno a Milano e come riportato dalle maggiori agenzie di stampa. Unicredit, ha aggiunto il portavoce, parteciperà anche alla seconda asta di dicembre per un complessivo di 12 miliardi di euro. L’altra big del credito italiano, Intesa Sanpaolo, ha fatto sapere di aver partecipato alla prima operazione TLtro per un ammontare pari a 4 miliardi di euro, nell’ambito di un importo massimo richiedibile di 12,5 miliardi. Il restante ammontare dovrebbe essere richiesto nella seconda operazione, in calendario per l’11 dicembre. 
Deluse le attese, il parere dell’esperto
“La prima operazione TLtro è deludente e solleva dubbi sulla reale fattibilità dell’intenzione della Bce di aumentare il suo bilancio di circa 1 trilione di euro”. E’ il commento a caldo di Martin van Vliet, analista di Ing. La Bce ha prestato 82,6 miliardi per quattro anni a 255 banche, contro le previsioni del mercato comprese tra 100 a 300 miliardi, ossia contro una mediana a 150 miliardi. 
Il basso ammontare può essere legato a due ragioni, secondo l’esperto di Ing. Innanzitutto, alcune banche dei Paesi periferici intenzionate a sostituire (almeno in parte) i fondi Ltrl a 3 anni con i fondi TLtro potrebbero aver scelto di aspettare fino alla prossima operazione di dicembre, visti i maggiori costi marginali. In secondo luogo, alcune banche potrebbero aver ritardato la partecipazione fino a dopo la pubblicazione dei risultati degli stress test e dopo il voto sull’indipendenza della Scozia e nell’attesa di conoscere i dettagli sul programmi di acquisto Abs, che sarà svelata all’inizio del mese prossimo.
L’operazione Tltro rientra nel programma di misure annunciato a giugno dalla Bce per migliorare il funzionamento del meccanismo di trasmissione della politica monetaria e supportare l’erogazione dei prestiti all’economia reale fornendo nuova liquidità alle banche.