1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bancarotta Gm: Obama, l’auto rinascerà

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

General Motors ha presentato ieri l’istanza di bancarotta al tribunale fallimentare di New York, prima mossa del piano deciso tra il gruppo di Detroit e il Governo, per risanarlo e dargli l’opportunità di rialzare la testa. “E’ la fine della vecchia Gm e l’inizio di una nuova”, ha commentato Barack Obama. E ha aggiunto: “il Governo sarà un azionista riluttante, costretto dalla necessità dei tempi, ma non è per nulla interessato a gestire Gm”. Per quanto riguarda il nodo esuberi la casa automobilistica di Detroit dovrà licenziare circa 21 mila dipendenti dei 173 mila dipendenti dei suoi impianti negli Stati Uniti, e chiudere tra 12 e 20 fabbriche.