1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

I bancari trainano l’indice su nuovi massimi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indice Mib30 (+1,18% a 28.493 punti), toccando quota 28.504, ha migliorato i massimi di periodo fatti segnare lo scorso 8 marzo (28.495 punti) e fra i titoli che contribuiscono alla sua ottima performance ci sono anche i titoli bancari. A guidare i rialzi delle istituzioni finanziari, come spesso accade, è Capitalia che rialza ora del 3,20% a 2,32 euro. Si comporta bene anche Banca Intesa che fa segnare un progresso dell’1,60% a 2,915 euro e che il prossimo 19 aprile distribuirà un dividendo misto (cash + azioni) piuttosto interessante: i volumi sull’istituto guidato da Corrado Passera riusltano assai interessanti e pari già a 29 milioni di pezzi contro i 62,3 milioni di Giovedì scorso e 44,1 milioni della media a 30 sedute. Prosegue la salita di Bnl (+1,52% a 2,00 euro) e di Mps (+1,18% a 2,575 euro). Più tranquille le popolari, con Antonveneta in progresso dello 0,41% a 15,57 euro e Popolare di Verona e Novara quasi invariata (+0,14% a 13,97 euro); un po’ meglio le Popolari Unite che avanzano dello 0,87% a 13,92 euro. Salgono anche i big San Poalo (+1,35% a 9,79 euro) e Unicredit (+1,03% a 4,04 euro). Più tranquilla Mediobanca, in avanzamento dello 0,55% a 9,86 euro.