Bancari protagonisti in Europa complici i conti di Barclays

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 15/02/2011 - 10:54
Titoli bancari in grande spolvero in Europa in scia ai positivi risultati diffusi questa mattina dalla britannica Barclays, con lo Stoxx Europe 600 Banks in progresso di oltre l'1%.
Profitti 2010 migliori delle attese per Barclays (+2,5 a 318,5 pence a Londra). La terza maggiore banca inglese ha registrato nel 2010 un profitto attribuibile agli azionisti in salita del 36% a 3,56 miliardi di sterline dai precedenti 2,628 miliardi di dodici mesi prima. Un dato migliore alle attese ferme a 3,2 miliardi grazie soprattutto alla riduzione delle svalutazioni, calate del 30% a 5,67 miliardi. I ricavi sono aumentati dell'8% a 31,44 miliardi, mentre il Core Tier 1 è salito al 10,8% contro il 10% del 2009. L'istituto bancario britannico ha deciso di rivedere al rialzo il dividendo a 5,5 pence per azione dai precedenti 2,5 pence nel 2009 (+120%).

Da Londra a Francoforte, per poi passare a Parigi il settore bancario rimane ben impostato. A Piazza Affari Intesa Sanpaolo avanza del 2,6%, mentre Unicredit guadagna circa il 3%. In testa al listino milanese Mps con guadagni superiori al 4%. Oltralpe Bnp Paribas e Société Générale registrano rispettivamente una crescita del 2,66% e del 2,5%. Denaro su Deutsche Bank che sale dell'1,5%.

Nei prossimi giorni la stagione delle triemstrali del comparto bancario del Vecchio continente entrerà nel vivo. Domani sono in agenda i conti di Ing e Société Générale, che verranno diffusi prima dell'apertura dei mercati. Il giorno successivo spetterà a Bnp Paribas alzare il velo sui risultati finanziari.
COMMENTA LA NOTIZIA