Bancari positivi in Europa su parole di Bernanke

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 29/08/2011 - 09:48
Viaggiano in territorio positivo i titoli del comparto bancario europeo in questo avvio d'ottava, con lo Stoxx Bank che guadagna circa l'1,5%. Scambi positivi Oltralpe per Bnp Paribas e Société Générale che avanzano rispettivamente l'1,13% e il 2,23%. Positiva anche Commerzbank che sale dello 0,82%. Sempre a Francoforte poco mosso il titolo Deutsche Bank che segna un +0,11%. A Piazza Affari in crescita di oltre l'1,5% per Mps e Banca Popolare di MIlano. Sulla stessa lunghezza d'onda si muove anche Intesa e Unicredit che registrano rialzi superiori all'1%.
Non è ancora svanito l'effetto Bernanke. Il numero uno della banca centrale americana ha ribadito venerdì sera come la ripresa della prima economia su scala mondiale rimane lenta ma stabile. Nel corso del tanto atteso vertice con gli economisti tenutosi a Jackson Hole Bernanke ha inoltre rimarcato che la Fed è pronta ad agire qualora fosse necessario necessario. Per quanto riguarda invece l'annuncio di un nuovo quantitative easing, atto terzo, la Fed ha annunciato che attenderà la prossima riunione di settembre prima di valutare potenziali mosse.


Sotto i riflettori c'è oggi il comparto bancario greco. Atene potrebbe infatti vedere nascere una nuova banca, la più grande del Paese. Secondo alcune indiscrezioni riportate Bloomberg, Eurobank Ergasias e Alpha Bank, il secondo e il terzo istituto finanziario ellenico, potrebbero convolare a nozze per superare la crisi del debito. I consigli di entrambe le banche si dovrebbero incontrare oggi per discutere e approvare i dettagli dell'operazione. La loro unione verrebbe a creare la maggior banca della Grecia con asset per 150 miliardi di euro e 2.000 filiali sparse per il territorio. La radio pubblica NET Radio - secondo quanto riportano le agenzie internazionali - avrebbe diffuso informazioni sul rapporto di concambio fissato. Lo scambio azionario avverrebbe in ragione di 7 azioni Eurobank ogni 5 azioni Alpha.
COMMENTA LA NOTIZIA