Bancari nella bufera, Capitalia e Intesa in picchiata

Inviato da Redazione il Mer, 07/01/2004 - 16:10
Quotazione: SAN PAOLO IMI
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
E' un mercoledì nero per le principali banche di piazza Affari. La vicenda Parmalat, e le relative conseguenze con le ultime dichiarazioni dell'ex direttore finanziario della società Collecchio, Fausto Tonna, il quale ha sostenuto che le banche creditrici del gruppo alimentare non potevano non sapere della situazione di dissesto in cui versava la Parmalat, sta letteralmente affossando i titoli degli istituti più esposti. Capitalia cede così oltre l'8% scivolando a 2,07 euro, Intesa è in calo del 6,8% a 2,88 euro, Sanpaolo-Imi perde oltre il 3% a 10,1 euro mentre Bnl lascia sul terreno il 3,59% a 1,855 euro. Scambi molto elevati su tutti i titoli. Da segnalare anche il forte ribasso di Unicredit, che perde il 2,2% scivolando a 4,3 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA