Bancari: Jp Morgan, alla larga da Mps e Mediobanca

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 20/11/2006 - 12:02
Quotazione: MEDIOBANCA
Evitare le storie prive di prospettive in termini di fusioni e acquisizioni e quindi Mps e Mediobanca. La pensano così gli analisti di Jp Morgan che, in una nota odierna, chiariscono di concentrarsi sulle large cap come Unicredito e Sanpaolo-Intesa (per quest'ultima ha anche provveduto a innalzare il target da 5,3 a 5,4 euro) e di evitare i bancari contraddistinti da un alto rapporto prezzo utili, nessuna chiara prospettiva di M&A e di ristrutturazione, citando tra gli esponenti di quest'ultima classe di titoli Mps e Mediobanca. Nella stessa nota, a commento delle trimestrali del settore, Jp Morgan ha anche innalzato del 6% le stime sugli utili 2006-2008 di Banca Popolare Verona e Novara.
COMMENTA LA NOTIZIA