Bancari deboli in Europa su timori Cipro, S&P's mette osservazione rating Deutsche Bank

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 27/03/2013 - 11:27
Quotazione: UNICREDIT GROUP RP *
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: UBI BANCA
Quotazione: B P EMILIA ROMA
Quotazione: BANCO POPOLARE
Quotazione: BNP
Quotazione: CREDIT AGRICOLE
Quotazione: DEUTSCHE BANK R
La questione Cipro continua a impattare negativamente sul comparto bancario, tra i peggiori in Europa. Lo dimostrano le performance dello STOXX Europe 600 Banks che lascia sul parterre quasi lo 0,8%, fanno peggio solo gli assicurativi e le tlc. E si registrano pesanti cali per il settore a Piazza Affari: la peggiore del Ftse Mib Banco Popolare (-3,88%) seguita da Unicredit (-3,69%) e Ubi Banca (-3,32%). Sotto pressione anche Banca Popolare dell'Emilia Romagna e Mps che perdono rispettivamente il 3,15% e il 2,74%. Forti ribassi anche in Germania con Deutsche Bank che indietreggia del 3,43%. Gli analisti di Standard & Poor's hanno messo sotto osservazione il rating di lungo termine 'A+' con implicazioni negative dell'istituto finanziario tedesco. "Riteniamo che i rischi economici, normativi e legali continueranno a influire negativamente sulle prestazioni della banca", rimarca la nota di S&P's che pensa di risolvere il creditwatch nelle prossime settimane per confermare il rating oppure per abbassarlo di un gradino dopo aver valutato attentamente le prospettive della banca a livello patrimoniale e di business. Semaforo rosso anche Oltralpe: BNP Paribas cede il 3,2%, mentre Credit Agricole segna un -2,8%.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA