Bancari: Csfb suggerisce lo switch da Capitalia a Mps

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Credit Suisse preferisce Mps. Almeno in termini comparativi nei confronti di Capitalia, tanto da raccomandare uno switch dai titoli dell’istituto romano a quelli della banca senese.
“Nonostante entrambi i titoli siano scambiati a multipli simili” e “mostrino un tasso previsionale di crescita degli utili comparabile” – si legge in un report odierno – agli attuali valori continuiamo ad avere una preferenza per Mps”. Il Montepaschi avrebbe una migliore qualità degli utili, un maggiore potenziale di ristrutturazione dei conti e godrebbe di maggiori benefici dall’applicazione dei criteri di Basilea II. C’è poi il capitolo Mps Vita. Con la cessione del 50% in Mps Vita – scrivono infatti gli analisti – Mps potrebbe ascrivere a bilancio un capital gain di circa 500 milioni di euro, portando il rapporto dividendi/utili al 5%, assumendo un payout del 50%”. Pur consigliando lo switch, gli analisti hanno innalzato oggi il prezzo obiettivo di Capitalia da 6,7 a 7 euro.