Bancari ben comprati a Piazza Affari, sfruttano l'attesa speculativa M&A

Inviato da Micaela Osella il Ven, 02/06/2006 - 09:19
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Comparto bancario in prima linea a Piazza Affari. Mps apre le danza con un +1,85 a 4,64 euro. La marca stretta Capitalia in progresso dell'1,70%, scambiando a quota 6,575 euro. Banca Intesa guadagna lo 0,87% a 4,55 euro, mentre Unicredit si accontenta di un +0,59% a 5,98 euro. Anche dal mondo delle popolari i signali sono positivi con il Banco Popolare di Verona e Novara che balza di oltre due punti percentuali, scambiando a quota 21,88 euro. L'apertura alla possibilità di nuove aggregazioni nel settore bancario del neo governatore di Bankitalia Mario Draghi - in aggiunta alle dichiarazioni del presidente di Banca Intesa Giovanni Bazoli e del numero uno di Unicredit Alessandro Profumo - ha riportato l'attenzione del mercato sui titoli bancari nell'attesa speculativa di una nuova stagione di merger & acquisition. A partire da Mps e Capitalia, da tempo accreditati come perno del futuro assetto.
COMMENTA LA NOTIZIA