Banca Intesa: Tier I Ratio 2005 al 7,9%, +12,5% le commissioni nette

Inviato da Redazione il Lun, 06/03/2006 - 15:38
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
I preconsuntivi 2005 del gruppo Banca Intesa hanno evidenziato un Tier I ratio al 31 dicembre 2005 al 7,9%, rispetto al 7,6% di fine 2004. Quindi il significativo pay-out, pari al 51% dell'utile netto consolidato, "non pregiudica il continuo rafforzamento dei coefficienti patrimoniali", si legge nel comunicato del gruppo bancario milanese. L'assemblea ordinaria per i giorni 19 aprile 2006 in prima convocazione (il 20/4 in seconda convocazione) avrà all'ordine del giorno anche l'approvazione del piano di acquisto di azioni proprie ordinarie e di successiva assegnazione gratuita delle stesse ai dipendenti. Le commissioni nette sono state pari a 3.935 milioni di euro (+12,5%) trainate dalle commissioni derivanti dai prodotti assicurativi (quasi raddoppiate da 222 a 412 mln), dal collocamento di obbligazioni strutturate di terzi (pari a circa 160 mln, realizzati interamente nel primo semestre e assenti nel 2004), dall'attivita' di intermediazione e collocamento di altri titoli (+25%, da 248 a 311 mln) e dalle carte di credito e debito (+8%), a fronte del calo registrato dalla componente riguardante il risparmio gestito (-5,5%, da 805 a 761 mln). Il cost/income ratio ha fatto segnare un significativo miglioramento, scendendo dal 59,6% al 55% (54,4% se si escludessero gli oneri per l'assegnazione gratuita di azioni ai dipendenti).
COMMENTA LA NOTIZIA