1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banca Intesa sotto la lente di Ubs, buy confermato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Intesa resta un titolo da comprare. Parola di Ubs. Angelo Putignano, analista della merchant bank in una nota odierna ha fatto i conti in tasca all’istituto finanziario guidato da Corrado Passera. E l’esame è stato superato. Una prova? “Banca Intesa pianifica un accantonamento su 13 miliardi di euro di sofferenze lorde utilizzando capitale a fine anno in ottemperanza ai principi dello Ias. La cartolarizzazione inizierà l’anno prossimo: la sua dimensione è senza precedenti”, spiega l’esperto che vede il target price di Banca Intesa a 3,8 euro. Ebbene “l’offerta potrebbe portare ad un effetto accrescitivo del 5% sull’utile per azione 2006 e dell’1,5% sul Roe, entrambi inclusi nelle nostre stime. La vendita delle sofferenze lorde ridurrà, infatti, il rischio della banca, darà vantaggio alla raccolta e potrebbe portare a un re-rating secondo noi”, sostiene l’analista di Ubs. Dal punto di vista valutativo “Banca Intesa tratta 12,2 volte le stime di PE 2004, in linea con le altre banche europee. La visibilità degli utili sta migliorando e i rischi diminuendo. Tutto questo potrebbe portare a un re-rating sui multipli”, conclude Angelo Putignano, suggerendo: “le azioni risparmio suggeriscono il miglior punto di entrata”.