Banca Intesa e SanPaolo Imi sotto la parità a Piazza Affari

Inviato da Micaela Osella il Ven, 13/10/2006 - 12:33
Quotazione: SAN PAOLO IMI
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Prosegue nel segno del rosso la seduta di Borsa per Intesa e Sanpaolo Imi. All'indomani del via libera alla fusione tra i due istituti di credito, la banca milanese, che ha annunciato questa mattina l'acquisizione del controllo della Ltg Banka in Bosnia-Erzegovina, lascia sul campo oltre due punti percentuali, scambiando a quota 5,45 euro, mentre quella torinese cede il 2,45% a 17,13 euro. Il voto contrario del Santander ha creato qualche inquietudine che si ripercuote, oggi, sulle contrattazioni, dicono da alcune sale operative."Ci sono troppe cose pending - dice un analista di una primaria banca d'affari a Finanza.com - come l'eccesso di capitale, le possibili acquisizioni nei prossimi anni. La nuova banca avrà almeno 10 miliardi di liquidità mal contati e sarà interessante vedere come verranno impiegati". Un altro punto interrogativo è l'Ipo di Eurizon. Secondo la stampa la quotazione in Borsa del gioiello assicurativo guidato da Mario Greco sarebbe slittato a fine 2007. A raffreddare l'entusiasmo sull'operazione sono anche le indicazioni arrivate dagli analisti del Credit Suisse. Il broker questa mattina ha abbassato la raccomandazione su Banca Intesa e Sanpaolo-Imi a neutral da outperform su entrambe le società.
COMMENTA LA NOTIZIA