1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Banca Imi: le turbolenze sostengono i preziosi, sotto pressione i metalli industriali -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le turbolenze sui mercati sostengono la corsa al rialzo dei preziosi, che segnano nuovi massimi nel mese di giugno. Nel consueto studio mensile sulle materie prime, gli analisti di Banca Imi non escludono un outlook marginalmente positivo nel breve termine “qualora la volatilità sui mercati dovesse perdurare”. Nel medio-lungo termine ribadiscono, invece, un outlook neutrale. “Tutte le manovre di salvataggio poste in essere in Europa e in Gran Bretagna, oltre che alla vigilanza degli organismi finanziari internazionali, dovrebbero portare a un’auspicata normalizzazione dei fattori di crisi sui mercati”, spiegano gli esperti. Se si guarda in particolare all’oro, che ha toccato nuovi massimi storici sopra 1.265 dollari l’oncia, gli analisti di Banca Imi nel medio-lungo periodo rimangono cauti e si allineano al consenso di mercato, che nel finale del 2010 vede una certa tensione ribassista sulle quotazioni fino in area 1.200 e un 2011 che vedrebbe i prezzi del metallo giallo in area 1.224 dollari l’oncia. Prosegue l’effetto trascinamento dell’oro sull’argento tipico delle fasi di forte volatilità.