Banca Imi (Intesa Sanpaolo), utile pro-forma a 171,1 mln nei primi 9 mesi '08

Inviato da Redazione il Mar, 11/11/2008 - 08:50
Banca IMI, la banca d'investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, ha riportato nei primi 9 mesi del 2008 un risultato netto pari a 171,1 milioni di euro, in calo rispetto ai 209,8 milioni registrati al 30 settembre 2007 (risultato pro-forma riferito alle preesistenti Banca Caboto e Banca d'Intermediazione Mobiliare IMI). L'utile, se si escludesse la componente non ricorrente costituita dalla plusvalenza da concambio (127 milioni di Euro) delle azioni Borsa Italiana con quelle della società quotata London Stock Exchange Plc e le relative imposte (8 milioni di euro), risulterebbe in rialzo dell'88,4%. Il margine di intermediazione si è attestato a 471,8 milioni di euro (513,2 milioni il risultato pro-forma nello stesso periodo del 2007). I costi operativi risultano scesi a 187,8 milioni dai 223,5 milioni (dato pro-forma) dello stesso periodo del 2007. E il risultato della gestione operativa passa da 289,7 milioni del 30 settembre 2007 (dato pro-forma) a 284 milioni del 30 settembre 2008.
COMMENTA LA NOTIZIA