1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Banca Imi: la crisi condiziona i metalli industriali, lievi segnali di ripresa dal rame

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Se il comparto dei metalli preziosi continua a rafforzarsi, quello dei metalli industriali si mantiene debole. “La debolezza del ciclo economico mondiale, unita al superplus di scorte – precisa Banca Imi in una nota diffusa oggi e dedicata al mondo delle materie prime – rappresentano i due principali fattori di depressione di tutto il settore”. Secondo gli esperti, la domanda rivista già al ribasso nel periodo estivo rimane contratta anche per il 2009. Qualche timido segnale di ripresa lo ha manifestato il rame. Il calo del rame ha alla base la revisione al ribasso delle stime della domanda di mercato prima per il 2008 e per il 2009, a seguito della crisi del ciclo economico mondiale. “Il comparto rimane ribassista – precisa la nota – ma il rame ha registrato nelle ultime settimane una forza rialzista insolita, condizionata dalla marginale ripresa del mercato immobiliare americano e dalla debolezza del dollaro che favorisce le materie prime”.