1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Banca Generali: utile netto salito del 7,8% a 105,1 milioni nei primi nove mesi

QUOTAZIONI Banca Generali
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Generali ha chiuso i primi nove mesi con un utile netto in crescita del 7,8% a 105,1 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel terzo trimestre l’utile netto è salito dell’11,1% a 33,5 milioni su base annua. Il margine d’intermediazione nei nove mesi si è attestato a 274,9 milioni di euro, in aumento del 7,1% rispetto a dodici mesi fa mentre il margine d’interesse è salito del 15% a 92,3 milioni di euro, spinto dall’accelerazione delle attività ordinarie (+27% a 64,8 milioni). Le commissioni lorde nel complesso sono aumentate del 10,8% a 319,9 milioni. I ratios patrimoniali sono cresciuti di oltre due punti percentuali dall’inizio dell’anno sia a livello di Tier 1 Capital Ratio (14,1% dall’11,8% di fine 2012) che a livello di Total Capital Ratio (15,1% dal 13% di fine 2012).

Da inizio anno la raccolta netta di banca Generali ha raggiunto i 2 miliardi di euro e la componente gestita i 2,27 miliardi. Le masse gestite e amministrate sono salite a 28,2 miliardi.

L’amministratore delegato di Banca Generali, Piermario Motta, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti del percorso di crescita in continuo miglioramento della banca che, ancorché proiettarci verso nuovi massimi in termini dii risultati, evidenzia una forte efficacia del modello di business. Nel terzo trimestre è aumentata non solo la redditività, ma anche la solidità patrimoniale in conseguenza ad un’attività che migliora costantemente nella raccolta e si sviluppa in modo col motore delle attività ricorrenti e non con la finanza straordinaria. Nel periodo abbiamo anche rafforzato la squadra con l’inserimento di professionisti d’esperienza e manager e dalle grandi competenze che ci aiuteranno a traghettare la Banca verso traguardi ancora più ambiziosi. In questo contesto, pur riconoscendo le variabili di incertezza e volatilità dei mercati, guardiamo con entusiasmo e determinazione all’ultima parte dell’anno e alle sfide del 2014”.