Banca Generali: utile netto sale a 71,6 milioni nel miglior semestre da sempre

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 26/07/2013 - 13:21

Banca Generali ha archiviato i primi sei mesi dell'anno con un utile netto in crescita del 6,3% a 71,6 milioni di euro, mettendo a segno il miglior semestre nella storia dell'istituto di credito. Nel secondo trimestre i profitti sono aumentati del 27,9% a 36,1 milioni di euro, registrando il quarto trimestre consecutivo di crescita.


Il margine d'intermediazione si è attestato a 192,9 milioni di euro, in salita dell'8,9% mentre il margine d'interesse è aumentato del 24% a 63,6 milioni, trainato principalmente dalla crescita delle attività ordinarie (45,2 milioni, +32%). Al risultato ha inoltre contribuito l'apporto dalla partecipazione alle attività di finanziamento promosse dalla Bce (Ltro), anche se questo contributo é in progressiva contrazione dopo la restituzione all'istituto centrale della tranche scaduta lo scorso ottobre (300 milioni) e la restituzione anticipata agli inizi di giugno della tranche da 200 milioni, la cui scadenza era prevista per il dicembre 2014. Le commissioni lorde sono salite del 12% a 217,1 milioni di euro.


Il patrimonio netto consolidato è ammontato a 371,7 milioni rispetto ai 288,9 milioni del primo semestre 2012 e ai 394,8 milioni di fine 2012. I ratios patrimoniali sono cresciuti di 2 punti percentuali dall'inizio dell'anno sia a livello di Tier 1 Capital ratio: 13,8% dall'11,8% di fine 2012, che a livello di Total Capital ratio (15,0% dal 13,0% di fine 2012). L'eccesso di capitale, come detto, ha segnato un aumento del 34% da inizio anno raggiungendo i 141,3 milioni alla fine del semestre.


Nel primo semestre 2013, Banca Generali ha raccolto 1.412 milioni (+35%), con una media di raccolta netta mensile di 235 milioni pari a quasi il doppio di quanto realizzato mensilmente nello scorso esercizio (133 milioni).


"Il miglior semestre nella storia della banca, per un risultato netto che fino a due anni fa veniva raggiunto solamente nell'arco dei 12 mesi, dimostra la solidità del nostro modello di business e la qualità nella consulenza finanziaria", ha commentato l'amministratore delegato di Banca Generali, Piermario Motta. "Anche in momenti di forte volatilità sui mercati la nostra realtà ha saputo tutelare i portafogli dei clienti che sempre di più, come si evince dall'accelerazione nella raccolta e dall'attenzione alle soluzioni gestite, ci riconoscono come un punto di riferimento per la gestione dei risparmi. Per queste ragioni, nonostante le incognite economiche sullo sfondo, guardiamo con ottimismo alle prospettive dei prossimi mesi per contribuire a raggiungere nuovi traguardi di eccellenza per il settore".

COMMENTA LA NOTIZIA