Banca Generali: utile netto sale a 141,3 milioni nel 2013, dividendo in crescita a 95 centesimi

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 10/03/2014 - 14:58
Quotazione: B GENERALI
Banca Generali ha riportato nel 2013 un utile netto consolidato in aumento del 9% a 141,3 milioni rispetto all'analogo esercizio dell'anno prima. Nel solo quarto trimestre l'utile netto è stato di 36,2 milioni (+12% annuo). Nell'intero 2013, il margine d'intermediazione è salito dell'11% a 375,1 milioni mentre il margine d'interesse si è attestato a 121,8 milioni, in crescita del 9%. A fine 2013 il Tier 1 Capital ratio è salito al 14,2% (dall'11,8%) e il Total Capital Ratio al 14,8% (dal 13%). L'eccesso di capitale a fine 2013 è risultato pari a 144 milioni, in aumento del 36% rispetto al dato dell'anno prima.

La raccolta netta realizzata nel 2013 è stata di 2.260 milioni di euro, mettendo a segno il miglior risultato di sempre con un incremento del 41% rispetto al 2012 e del 64% rispetto alla media dell'ultimo triennio. A gennaio e febbraio la raccolta netta totale è stata di 527 milioni, in crescita del 29% su base annua. Si tratta della migliore partenza d'anno della storia della banca.

Il Cda ha deliberato di proporre all'assemblea la distribuzione di un dividendo unitario di 95 centesimi per azione (contro i 90 centesimi distribuiti nell'esercizio precedente) per un ammontare complessivo di utili erogati pari a 109,6 milioni.
COMMENTA LA NOTIZIA