Banca Generali si scalda per la Borsa, parte il 2 novembre l'Opv

Inviato da Micaela Osella il Lun, 30/10/2006 - 09:36
Prenderà il via il prossimo 2 novembre per concludersi il 10 novembre l'offerta pubblica di vendita delle azioni targate Banca Generali. Il polo bancario del Gruppo Generali operante nella distribuzione integrata di prodotti e servizi bancari, finanziari e assicurativi sbarcherà a Piazza Affari il prossimo 15 novembre. Entrando nel dettaglio l'offerta globale riguarda 31,122 milioni di azioni, pari a circa il 27,9% del capitale della società. Le azioni saranno rivolte al pubblico indistinto nell'ordine del 20% del totale, unitamente ad un collocamento destinato ad investitori istituzionali. Nell'ambito dell'offerta pubblica è prevista un'offerta riservata ai dipendenti del gruppo banca Generali di 700 lotti minimi e un'offerta riservata ai promotori finanziarie del gruppo di 2 milioni di azioni. In caso di totale sottoscrizione dell'offerta e di esercizio della greenshoe, il flottante sarà pari al 32,15%. Il lotto minimo di adesione è pari a 400 azioni mentre il lotto minimo di adesione maggiorato è di 4.000 titoli, mentre la forchetta indicativa di prezzo stata fissata da 6,5 e 8,5 euro per azione. Banca Generali è assistita dall'advisor Finanziaria Internazionale. Mediobanca e Goldman Sachs International agiscono in qualità di Joint Global Coordinators, Mediobanca e Banca Akros sono rispettivamente Sponsor e Co-Sponsor. Mediobanca agisce, inoltre, come Responsabile del Collocamento. Gli studi legali incaricati sono Bonelli Erede Pappalardo e Latham & Watkins per la Società e Clifford Chance per le Banche. Reconta Ernst & Young è la società di revisione incaricata.
COMMENTA LA NOTIZIA