Banca di Israele taglia stime di crescita 2011 e 2012

Inviato da Redazione il Mar, 02/08/2011 - 13:48
Taglio di stima per la Banca centrale israeliana. L'istituto ha abbassato le proprie previsioni relative al 2011 attendendosi un aumento del PIL pari al 4,8%, mentre nel 2012 ci si attende un incremento meno marcato e pari al +3,9%. L'istituto prevede inoltre un tasso di inflazione in discesa al 3,9% nel terzo trimestre 2012, mentre i tassi di interesse dovrebbero mantenersi nel range 3,75-4% fino alla fine del secondo trimestre 2012. Solo 2 mesi fa la Banca centrale di Israele aveva alzato le proprie previsioni di crescita.
COMMENTA LA NOTIZIA