1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Banca di Israele taglia stime di crescita 2011 e 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Taglio di stima per la Banca centrale israeliana. L’istituto ha abbassato le proprie previsioni relative al 2011 attendendosi un aumento del PIL pari al 4,8%, mentre nel 2012 ci si attende un incremento meno marcato e pari al +3,9%. L’istituto prevede inoltre un tasso di inflazione in discesa al 3,9% nel terzo trimestre 2012, mentre i tassi di interesse dovrebbero mantenersi nel range 3,75-4% fino alla fine del secondo trimestre 2012. Solo 2 mesi fa la Banca centrale di Israele aveva alzato le proprie previsioni di crescita.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI MACRO

Stati Uniti: +5,7% i permessi edilizi a 1,3 milioni

Nel mese di agosto l’indice statunitense che misura i permessi di costruzione è balzato in avanti del 5,7% da 1,23 a 1,3 milioni di unità. Gli analisti avevano stimato 1,22 …

DATI MACRO

Stati Uniti: avvio nuovi cantieri giù ad agosto

Nel mese di agosto l’indice statunitense che misura l’avvio di nuovi cantieri edili ha segnato un calo da 1,19 a 1,18 milioni di unità. Gli analisti avevano stimato 1,175 milioni….

ECONOMIA ITALIA

Italia: produzione nelle costruzioni in aumento a luglio

A luglio l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni registra un lieve aumento (+0,1% m/m), dopo la flessione congiunturale rilevata a giugno (-1,6%). Nella media del trimestre maggio-luglio l’indice destagionalizzato della …