Banca d'Italia: Pil -1,9% a fine anno se attività economica stabile

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 16/10/2013 - 15:11
Nel secondo trimestre del 2013 il Pil è diminuito dello 0,3% rispetto al periodo precedente, un calo decisamente più contenuto rispetto ai due trimestri precedenti. E' quanto si legge nel Bollettino Economico della Banca d'Italia. Se l'attività economica restasse sul livello raggiunto nel secondo trimestre, nel complesso del 2013 il prodotto diminuirebbe dell'1,9 per cento. Via Nazionale spiega che dall'inizio dell'estate in Italia sono emersi segnali di stabilizzazione, anche se la congiuntura rimane debole nel confronto con il resto dell'area dell'euro e l'evoluzione nei prossimi mesi rimane incerta. Le più recenti valutazioni degli imprenditori indicano un'attenuazione del pessimismo circa l'evoluzione del quadro economico generale.
COMMENTA LA NOTIZIA