Baa respinge l'offerta della cordata guidata da Goldman Sachs

Inviato da Redazione il Mar, 18/04/2006 - 09:10
Si stanno scatenando gli appetiti di moltissimi colossi industriali e bancari sulla società aeroportuale britannica Baa. La voglia di vendere però non c'è, così il gruppo sta continuando a combattere per rimanere indipendente. E ieri Baa, che tra l'altro gestisce l'aeroporto di Napoli Capodichino, dopo aver respinto l'opa ostile della spagnola Ferrovial ha respinto anche Goldman Sachs. La banca d'affari americana avrebbe offerto per rilevare la Baa 870 pence ad azione, pari ad un totale di 9,4 miliardi di sterline (circa 16,5 miliardi di dollari). Una cifra giudicata insufficiente dalla diretta interessata. La proposta finanziaria del consorzio guidato da Goldman Sachs era superiore a quella presentata dagli spagnoli di Gruppo Ferrovial, che per Baa avevano offerto 810 pence ad azione, circa 8,75 miliardi di sterline. Il titolo Baa che quest'anno ha guadagnato oltre il 34%, ora vale in Borsa circa 9,1 miliardi di sterline (841,5 pence ad azione).
COMMENTA LA NOTIZIA