Azionario Italia: upgrade del Credit Suisse che vede minori incertezze nel breve termine

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 29/06/2012 - 09:57
Cambio di view sull'equity italiano da parte di Credit Suisse. Dopo aver sottopesato l'azionario Italia per un lungo periodo di tempo, la banca d'affari elvetica ha deciso di passare a una visione neutrale elencando tre motivi fondamentali. In primo luogo, a seguito delle elezioni greche e del salvataggio delle banche spagnole, alcune incertezze di breve termine sono state rimosse ed è probabile che sia stato raggiunto il bottom del sentiment degli investitori. In secondo luogo, è rallentato notevolmente il processo di revisione verso il basso delle stime di utili con le previsioni per l'Italia che ora appaiono più ragionevoli rispetto all'autunno scorso. Credit Suisse ritiene pertanto che le probabilità di ulteriori revisioni al ribasso, che potrebbero riguardare principalmente i finanziari, siano più limitate rispetto a prima. Infine, un ulteriore fattore da prendere in considerazione è il fatto che le valutazioni italiane sono ai minimi storici a livello di utili e quindi ai prezzi attuali Piazza Affari già sconta gran parte dello scenario di crisi.
COMMENTA LA NOTIZIA