1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Azionario: Fugnoli, e’ il paese della Cuccagna almeno fino a febbraio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Secondo alcuni, case, azioni e bond non scenderanno mai più, male che vada si fermeranno. E’ l’eterna primavera della seconda Bretton Woods. Forse”. Esordisce con queste parole il capoeconomista di AbaxBank, Alessandro Fugnoli, in una nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. “Per gli asset finanziari e reali abbiamo scoperto la formula del rialzo perpetuo. Quando l’economia è in ripresa ciclica le case e le azioni, giustamente e sacrosantamente, salgono mentre i bond fanno finta di niente, lasciando il lavoro sporco ai tassi a breve. Quando poi il ciclo inizia a rallentare, i tassi a breve vengono fatti opportunamente scendere, dando modo a case, azioni e, questa volta, anche bond di salire di nuovo. Poi il ciclo riparte e azioni e case salgono di nuovo, e così via. E’ l’eterna primavera, il paese della Cuccagna, l’Eldorado”, spiega il capoeconomista il circolo virtuoso. “Nella gioia e nella confusione ce n’è anche per le materie prime e in particolare il petrolio che hanno appena iniziato, tre anni fa, un bull market secolare che, male che vada, subirà ogni tanto una battuta d’arresto di qualche mese per poi riprendere con nuovo vigore”, aggiunge ancora. Dunque per Fugnoli chi possiede asset finanziari o reali può effettivamente stare abbastanza tranquillo, per il momento. Dall’altra parte “l’asset inflation di questi anni è in buona parte irreversibile. Chi ha avuto, ha avuto. Greenspan andrà in pensione a febbraio. Forse concluderà trionfalmente con un ribasso dei tassi e il tripudio dei mercati, ma sarà sufficiente la fine dei rialzi. Il mondo che ci lascerà sembrerà perfetto, anche se non lo è affatto. Fino ad allora, sorprese esogene a parte, tutto filerà liscio. Dopo vedremo”.