1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Azimut Wealth Management, arriva Varenna come head of international affairs

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Azimut Wealth Management, divisione dedicata a fornire servizi alla clientela più sofisticata del gruppo Azimut, si rafforza con l’ingresso di Aldo Varenna, private banker che gestisce un patrimonio di oltre 100 milioni di euro e vanta una lunga e consolidata esperienza internazionale maturata sia all’interno di primarie realtà italiane e straniere che in associazioni di categoria nazionali e internazionali.

Varenna in qualità di head of international affairs avrà il compito di supportare l’attività commerciale del gruppo Azimut all’estero, valorizzando il proprio network di relazioni internazionali, oltre a favorire la diffusione del modello commerciale di Azimut nei diversi Paesi in cui il Gruppo è presente.

Aldo Varenna inizia la propria carriera nel 1985 come Private Banker in Banca Fideuram. Nel 1995 entra nel Consiglio Nazionale dell’Anasf, Associazione di categoria dei promotori finanziari, e nel 1998 diventa membro del Comitato esecutivo Anasf e in seguito responsabile dell’Area Rapporti con l’Estero dell’Associazione. È membro del comitato esecutivo Cifa (Convention of Indipendent Financial Advisor) e di Fecif (Federation Europeenne des Conseil et Intermediaires Financiers). Dopo oltre vent’anni lascia Banca Fideuram e nel 2009 entra in Edmond de Rothschild, Società del Gruppo LCF Rothschild. Da gennaio 2010 è membro del cda di €FPA Italia (European Financial Planner Association) della quale viene nominato Presidente a maggio 2014.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, martedì prossimo in asta titoli fino a 3,5 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’asta in calendario il prossimo 27 giugno collocherà CTZ e BtpEi per 3-3,5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ 24 mesi per 2-2,5 miliardi e BtpEi per 0,5-1 miliardo di euro.

RATING

Creval: Fitch taglia rating, outlook è negativo

Fitch Ratings ha ridotto il rating a lungo termine del Credito Valtellinese a “BB-“ da “BB” e il Viability Rating a “bb-“ da ”bb”, già posti sotto osservazione con implicazioni negative lo scorso 24 marzo. L’outlook è negativo.

MERCATI

Borse europee piatte, bancari ed energetici sotto tono

Banche ed energetici penalizzano la seduta dei listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.439,29 punti, -0,11%, mentre a Madrid l’Ibex si è fermato a 10.709,90, -0,29%. Incremento dello 0,15% invece per Francoforte e Parigi, salite rispet…