Azimut, l'uscita dalla fase laterale ha implicazioni ribassiste

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 20/10/2011 - 15:01
Quotazione: AZIMUT
Aria di correzione per Azimut. Il titolo della società di asset management ha infatti violato quest'oggi i supporti dinamici offerti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 4 e del 13 ottobre. La probabilità che il titolo acceleri al ribasso sono dettate da altre considerazioni di stampo tecnico: innanzitutto la constatazione che dopo gli allunghi messi a segno il 26 e 27 settembre, l'azione è entrata in un'area di trading range compresa tra i 5 e i 5,55 euro senza essere in grado di accelerare ulteriormente dopo aver chiuso in alcune occasioni sopra le resistenze statiche presenti a 5,32 euro. Probabile dunque che gli investitori della prima ora decidano di portare a casa almeno parte dei guadagni. A questa considerazione si somma il fatto che sempre oggi il titolo ha incrociato dall'alto verso il basso la media mobile di breve. Pur evidenziando come nel medio termine permangano degli spunti tecnici che proietterebbero l'azione almeno in area 5,90 euro, nel breve le considerazioni emerse nell'analisi permettono di implementare una strategia short con la vendita di Azimut a 5,20 euro. Con stop inevitabilmente sopra i recenti massimi segnati a 5,55 euro, il primo target è posto a 4,96 euro mentre il secondo è a 4,60 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA