Azimut torna ai livelli di maggio 2010 e propone nuovi long

Inviato da Alessandro Piu il Lun, 03/09/2012 - 15:29
Quotazione: AZIMUT
Con la seduta di venerdì scorso il titolo Azimut ha terminato le contrattazioni sopra la resistenza dinamicaottenibile con l'unione dei massimi del 27 marzo e 4 luglio 2012. Ancora più importante, Azimut ha rotto al rialzo la resistenza statica costituita da questi ultimi massimi con quelli di inizio maggio 2011, a 8,35 euro. Violazioni peraltro accompagnate da un deciso incremento dei volumi. Un segnale che pertanto appare solido e in grado di prolungare il rialzo che l'azione ha in corso dai minimi del 24 luglio scorso, rispetto ai quali ha guadagnato oltre 24 punti percentuali. Nella seduta odierna il titolo sale dello 0,7% circa confermando ulteriormente la rottura al rialzo effettuata venerdì. Gli obiettivi che Azimut può porsi ora sono individuabili a 8,66, 9 e 9,30 euro, dove si trovano i massimi risalenti al 2010. Sul fronte opposto eventuali movimenti correttivi del titolo non provocherebbero danni allo scenario fino a tenuta della soglia degli 8/8,04 euro. Per chi volesse operare al rialzo sul titolo Azimut possibile l'ingresso su pull-back a 8,36 euro con stop loss su cedimento di quota 8.
COMMENTA LA NOTIZIA