Azimut torna ai livelli di maggio 2010 e propone nuovi long

QUOTAZIONI Azimut
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con la seduta di venerdì scorso il titolo Azimut ha terminato le contrattazioni sopra la resistenza dinamicaottenibile con l’unione dei massimi del 27 marzo e 4 luglio 2012. Ancora più importante, Azimut ha rotto al rialzo la resistenza statica costituita da questi ultimi massimi con quelli di inizio maggio 2011, a 8,35 euro. Violazioni peraltro accompagnate da un deciso incremento dei volumi. Un segnale che pertanto appare solido e in grado di prolungare il rialzo che l’azione ha in corso dai minimi del 24 luglio scorso, rispetto ai quali ha guadagnato oltre 24 punti percentuali. Nella seduta odierna il titolo sale dello 0,7% circa confermando ulteriormente la rottura al rialzo effettuata venerdì. Gli obiettivi che Azimut può porsi ora sono individuabili a 8,66, 9 e 9,30 euro, dove si trovano i massimi risalenti al 2010. Sul fronte opposto eventuali movimenti correttivi del titolo non provocherebbero danni allo scenario fino a tenuta della soglia degli 8/8,04 euro. Per chi volesse operare al rialzo sul titolo Azimut possibile l’ingresso su pull-back a 8,36 euro con stop loss su cedimento di quota 8.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RISPARMIO

Azimut: raccolta netta per quasi 1 miliardo a marzo, 2,2 miliardi nel Q1

Azimut ha chiuso il mese di marzo con una raccolta netta in marzo positiva per 994 milioni, un nuovo record di raccolta mensile al netto di operazioni straordinarie. Il dato porta il primo trimestre ha registrare una raccolta netta di 2,2 miliardi (+28% rispetto al primo trimestre del 2016). A fine marzo, il totale delle […]

Azimut Holding: nel primo trimestre prevede utile tra 57 e 67 mln di euro

Azimut Holding prevede di chiudere il primo trimestre del 2017 con un utile netto consolidato tra i 57 e i 67 milioni di euro e di raggiungere ricavi consolidati tra i 198 e i 215 milioni di euro, sostanzialmente in linea con l’aggiornamento dato al mercato in occasione dell’approvazione del progetto di bilancio al 31 […]

Azimut: emissione prestito obbligazionario non convertibile per 350 mln

Il consiglio di amministrazione di Azimut ha approvato l’emissione di un prestito obbligazionario non convertibile a tasso fisso. L’emissione avrà una durata fino a 5 anni e un ammontare atteso fino a 350 milioni. I proventi potranno essere utilizzati, precisa Azimut, per la propria attività e per finanziare potenziali operazioni straordinarie, inclusi possibili riacquisti di […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari in rosso con banche e petroliferi, domani parola alla Fed

Alla vigilia della giornata clou della settimana i mercati azionari archiviano la seduta in territorio negativo. Gli investitori sono concentrati su Capitol Hill, dove domani la numero uno della Fed Janet Yellen renderà nota al mercato la manovra sui tassi d’interesse Usa, e sull’Olanda dove domani calerà il sipario sul capitolo elezioni. Sul fronte macro […]

Azimut, acquistato l’80% di New Horizon Capital Management a Dubai

Azimut ha firmato oggi un accordo per acquisire l’80% di New Horizon Capital Management, una boutique di asset management basata presso Dubai. Allo stesso tempo, Azimut ha stretto anche un accordo parasociale con la nuova acquisita per sviluppare il business negli Emirati Arabi Uniti e nella regione del Medio Oriente e Nord Africa. L’operazione è […]