Azimut, il rimbalzo in atto può aiutare gli short

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 12/07/2011 - 12:41
Quotazione: AZIMUT
Il buon esito dell'asta dei titoli di Stato avvenuta questa mattina ha aiutato a cambiare il pesante clima che si respirava a Piazza Affari ad inizio giornata. Molti titoli che erano scivolati su valori particolarmente penalizzanti hanno così cambiato direzione, passando in territorio positivo. Tra questi vi è Azimut, vittima dallo scorso 1 luglio di un costante down trend. Già caratterizzata da alcuni elementi grafici ribassisti nel medio/lungo periodo, su tutti la rottura della trendline ascendente di lungo tracciata con i minimi crescenti del 10 marzo 2009 e del 10 dicembre 2010 avvenuta lo scorso 6 giugno, le vendite dell'ultimo periodo hanno portato anche al cedimento degli importanti supporti statici rappresentati dalla soglia psicologica dei 6 euro. Il segnale non può quindi essere ignorato, nonostante il rimbalzo in atto oggi. Partendo da questa considerazione ed evidenziando come con il cedimento dei 6 euro sia stata portata a termine la costruzione di un doppio massimo disegnato dal 9 luglio 2009 in poi, ritracciamenti in area 5,61 euro possono essere sfruttati per implementare una strategia short. Con stop che scatterebbe oltre i 6,60 euro, ossia sopra i top dell'1 luglio e sopra le numerose resistenze grafiche presenti nell'intervallo, il primo target è fissato a 4,42 euro mentre il secondo è a 3,50 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
the cannible scrive...
enricoferrato scrive...
sprecagi scrive...