Azimut chiude il gap down ma rimane ancora short

Inviato da Alessandro Piu il Gio, 26/05/2011 - 16:09
Quotazione: AZIMUT
La chiusura del gap ribassista lasciato aperto lunedì in apertura di sessione dal titolo Azimut, tra 7,67 e 7,55 euro, non è sufficiente a far tornare il sereno sul quadro grafico dell'azione della società di gestione del risparmio. Anzi può essere una buona occasione per tentare ingressi al ribasso. Infatti fino a che Azimut rimarrà all'interno del canale ribassista che ne accompagna le quotazioni da inizio maggio e la cui parte alta transita a 7,84 euro, sarà possibile un ritorno della pressione al ribasso con un nuovo test dei supporti a 7,20 euro, dove il titolo si era poggiato numerose volte tra il 2 aprile e il 20 maggio scorsi. La caduta di questo livello aprirebbe le porte a una discesa sulla trendline di lungo termine, in area 7 euro. Chi volesse seguire la strada del ribasso potrebbe approfittare di un ritorno delle quotazioni sotto 7,42 euro e porsi come target 7,20 e 7 euro con uno stop loss a 7,60.
COMMENTA LA NOTIZIA