Azimut, bypassate le resistenze statiche di area 8,20 euro

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 08/04/2011 - 12:28
Quotazione: AZIMUT
Dopo i rialzi di ieri prosegue anche oggi la buona intonazione di Azimut. Le azioni del gruppo beneficiano della raccolta fondi positiva per 113 milioni di euro a marzo. I dato porta a 163 milioni il cumulato da inizio anno e conferma il trend positivo registrato a febbraio che rende più visibile la raccolta per l'intero anno, indicata dal management a 1 miliardo. Questo elemento di carattere fondamentale ha dunque risvolti pratici anche sul fronte tecnico: i titoli ieri sono infatti riusciti a chiudere oltre le resistenze statiche di 8,195 euro, massimo intraday fatto segnare lo scorso 9 febbraio. L'accelerazioni di ieri permette inoltre di guardare favorevolmente le prospettive di medio periodo: il titolo sembra infatti aver rotto gli indugi con la fuoriuscita dalla lunga fase di congestione che ne ha caratterizzato i corsi da inizio maggio 2010 nel range compreso tra i 6,36 euro e gli 8 euro. La spinta in prossimità di valori che non erano toccati da quasi un anno fa dunque scattare la possibilità di entrare in acquisto in caso di ritracciamento verso le vecchie coriacee resistenze statiche ora diventate supporti in area 8/8,10 euro. In tal caso lo stop si avrebbe con ritorni sotto i 7,75 euro mentre sono interessanti i target: il primo a 8,66 euro, il secondo a 9,50 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
Pico79 scrive...
sprecagi scrive...
marudino scrive...