Aziende italiane poco performanti sotto il profilo della sostenibilità, studio ECPI

Inviato da Marco Barlassina il Mer, 30/05/2012 - 17:16
Le aziende italiane mostrano un profilo di sostenibilità inferiore rispetto a quelle europee. E' quanto emerge dal primo studio sulla sostenibilità delle principali aziende del mercato italiano presentato oggi da ECPI, società attiva nella ricerca, rating e indici di sostenibilità. Le società italiane ottengono in media un punteggio più basso rispetto al campione europeo in tutte le categorie di analisi tranne quella che valuta il comportamento delle aziende nei confronti degli attori di mercato quali i concorrenti, i fornitori e i clienti ("Markets") e in quella che valuta la qualità della struttura di governance ("Corporate Governance"). "In generale si nota una maggiore attenzione ai temi della sostenibilità solo negli ambiti in cui i rischi e le opportunità a essi legati sono più evidenti e riconoscibili", spiega Aldo Bonati, Head of Research Dept. di ECPI. "Le aziende che operano nei settori energy e utility, ad esempio, hanno un profilo di sostenibilità particolarmente alto, dovuto in gran parte allo sviluppo di strategie e politiche ambientali di qualità molto superiore alla media italiana".
COMMENTA LA NOTIZIA