Axa e Generali: il risiko delle polizze europee

Inviato da Redazione il Lun, 04/07/2005 - 08:54
C'è nell'aria voglia di risiko assicurativo. Axa e Generali sono i due colossi determinati a fare acquisizioni crossborder in tempi stretti. Dopo le difficoltà che a partire dal 2001 hanno accusato praticamente tutte le compagnie assicurative del mondo costringendole a tagli paurosi dei costi, il ritorno alla salute del settore ha portato con la redditività e tranquillità anche la necessità di ricominciare a crescere. E nel campo delle polizze ciò significa procedere per vie esterne. Cioè per fusioni ed acquisizioni. Sono recenti le dichiarazioni in questa direzione dei top manager di Axa e Generali. Il numero uno di Axa, Henri de Castries, ha detto che la compagnia "è nelle condizioni di cogliere al volo delle opportunità. Esaminiamo tutti gli anni un certo numero di offerte e scegliamo quelle che ci piacciono di più. A condizione che il prezzo sia di nostra convenienza". E il presidente del Leone, Antoine Bernheim, ha parlato di un'importante acquisizione a breve. Probabilmente in Europa. Il gruppo francese non ha mai smesso di guardare al nostro paese. E sebbene il mercato sia convinto che nel mirino ci sia proprio Generali, in realtà l'esplorazione potrebbe essere a raggio molto più vasto. Non si può escludere che il gruppo transalpino possa rafforzarsi in Italia comprando in altri Paesi.
COMMENTA LA NOTIZIA