Avvio volatile per la Borsa di Milano, Ftse Mib guadagna circa lo 0,5%

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 05/02/2013 - 09:15
Avvio volatile per la Borsa di Milano dopo il pesante ribasso di ieri in scia alle incertezze elettorali in Italia e allo scandalo dei presunti fondi neri scoppiato in Spagna nel partito del premier Rajoy. Timori che hanno portato ad allargarsi lo spread Btp-Bund, salito oltre quota 290 punti base dai circa 260 punti di venerdì scorso. Il Wall Street Journal ha citato come fonte di preoccupazione sui mercati la risalita nei sondaggi di Silvio Berlusconi e lo scandalo Mps, che ogni giorno si arricchisce di particolari. Un altro fattore di instabilità potrebbe inoltre essere dettato dal calo di liquidità sui mercati provocato dai rimborsi dei prestiti elargiti alle banche dalle Bce attraverso le operazioni Ltro. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib, dopo alcuni minuti in negativo, ha virato al rialzo e ora guadagna lo 0,50% a 16.620 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA