Avvio prudente per la Borsa di Milano, Ftse Mib viaggia sulla linea della parità

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 27/12/2011 - 09:14
Partenza cauta per la Borsa di Milano dopo l'avvertimento della BoJ che vede una maggiore possibilità di rallentamento economico globale a causa della crisi del debito sovrano in Europa e dell'apprezzamento dello yen. La tensione sul debito italiano resta elevata con lo spread Btp-Bund che viaggia sopra quota 500 punti base e il rendimento del bond decennale italiano che si attesta al 7,08%. Nel fine settimana si è rafforzata l'alleanza tra Giappone e Cina. Durante il viaggio a Pechino del primo ministro nipponico, Yoshiniko Noda, i due Paesi hanno stretto un accordo sulle rispettive valute: le compagnie che intrattengono scambi commerciali tra i due Paesi potranno scambiare direttamente una valuta nei confronti dell'altra (yen o yuan) senza passare per il dollaro americano. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,05% a 15.065 punti, mentre il Ftse All Share si muove sulla parità a quota 15.805.
COMMENTA LA NOTIZIA