1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Avvio poco mosso per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza cauta per la Borsa di Milano dopo la chiusura negativa di Wall Street che paga lo stallo legislativo che costringe l’amministrazione federale a chiudere uffici e sospendere servizi. Ora la paura è rivolta al 17 ottobre quando il Congresso dovrà trovare l’accordo per innalzare il tetto del debito. Una mossa necessaria per permettere al Tesoro Usa di continuare a finanziarsi sui mercati. Questa mattina la Bank of Japan ha mantenuto invariati gli stimoli monetari e ha confermato la sua valutazione di un’economia in moderata ripresa. Dopo la fiducia al governo Letta, Moody’s ha fatto sapere che l’Italia quest’anno non centrerà l’obiettivo di riportare il deficit sotto il 3% del Pil entro fine anno. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib viaggia sulla parità a 18.020 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Mercati europei sotto la parità. BCE e BoE sotto i riflettori

Chiusura sotto la parità per le borse europee in scia della debolezza del comparto delle utilities (-2,4%), delle Tlc (-1,3%) e dell’automotive (-1,57%). A penalizzare quest’ultimo settore è stato il warning lanciato dalla tedesca Schaeffler (-10,87%…

MERCATI

Piazza Affari e Borse europee previste fiacche in avvio

E’ atteso un avvio di seduta in moderato calo per Piazza Affari e le Borse europee, dopo un inizio di settimana positivo grazie al comparto bancario che ha festeggiato il salvataggio delle due banche venete. Anche l’agenzia Moody’s ha giudicato l’ope…