Avvio in territorio negativo per la Borsa di Milano

Inviato da Redazione il Mar, 16/11/2010 - 09:10
Partenza in deciso ribasso per la Borsa di Milano con le vendite che colpiscono soprattutto i titoli del comparto bancario, il più penalizzato dalle tensioni che avvolgono l'Eurozona: Irlanda, Grecia e Portogallo sono infatti al centro dei timori degli investitori. Secondo indiscrezioni, Dublino avrebbe bisogno di almeno 50 miliardi di euro per intervenire ancora una volta in aiuto del suo sistema bancario. Questa mattina la piazza finanziaria cinese ha segnato un tonfo di oltre 4 punti percentuali, sulle voci di un'imminente rialzo dei tassi d'interesse da parte della Banca Centrale di Pechino. In questo quadro, nelle primissime contrattazioni di giornata a Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,91% a 20.802 punti, mentre il Ftse All Share arretra dello 0,86% a quota 21.412.
COMMENTA LA NOTIZIA